Libri in Regalo !!

Uno o due libri in omaggio solo su Il Giardino dei Libri.

Durata promozione: fino alla mezzanotte di giovedì 4 Agosto 2016

Prodotti interessati: tutti i prodotti fisici (è necessaria la spedizione per ricevere il regalo, quindi no eBook, audio download e video in streaming);

Qui trovi tutte le informazioni sulla promozione!


Buona Lettura 😉

Barbara


Il Regno Del Fuoco

Il Libro di Draco Daatson

Il Regno del Fuoco

Anteprima del libro di Salvatore Brizzi

Finalmente disponibile in Libreria l’ultimo attesissimo libro di Salvatore Brizzi.

Ecco un bellissimo estratto dal Libro:


L’amore nell’Egitto prima delle sabbie

Io vivo di Volontà mia.

Non ho bisogno d’essere urtata per muovermi dal mio posto.

Io sono colei che trova in se stessa l’origine del suo movimento.

Come il Colosso di Rodi, non c’è umano che possa cambiare la mia posizione; se qualcuno vuole vedermi altrove deve aspettare che sia io a decidere di spostarmi.

Perché se amassi il gregge sarei pastore e non pecora.

Dopo aver esordito così, Victoria Ignis mi raccontò una storia.

Nel terzo anno del suo regno e a un anno dalla celebrazione del matrimonio con la sua regina, Semen-Hor – un re egizio vissuto all’epoca dell’Egitto prima delle sabbie (sicuramente prima del 7500 a.C.) – dovette fronteggiare una rivolta popolare.

Nel mezzo di una sala tappezzata di marmo bianco, vasta come un’odierna piazza, egli si rivolse alla Gran Sacerdotessa per chiedere consiglio. La Gran Sacerdotessa ero io.

“Perché il mio popolo si rivolta contro il suo re?”, fu la domanda posta dal regnante.

“Perché il suo re ha smesso di amare e il suo popolo lo ha sentito. Anche le piante e le mura delle case lo hanno avvertito e il loro muto disappunto diverrà una carestia che danneggerà i raccolti e un cataclisma che si abbatterà sul regno se il re non porrà riparo alla sua condizione interiore.”

“Quale condizione?”, chiese ancora Semen-Hor.

“Il re ha paura di amare totalmente la sua regina. Il re ha paura di morire nel grembo della sua regina, ha paura di abbandonarsi a lei con tutto se stesso. Lei lo ha chiamato a un amore totale e lui in risposta ha creato dei confini, ha innalzato dei limiti, per non dover più scorgere l’insopportabile infinito a cui lei lo invita.”

“È vero. A un anno dalla nostra unione ufficiale le fiamme che pervadevano il mio sguardo si sono spente. E non avendo più gli occhi accesi dal fuoco, non riconosco più la mia regale compagna. Non sopporto nemmeno la vista di lei. Mi fa male, poiché il suo amore non ancora scalfito è un indice puntato contro la mia incapacità.”

“Il re non deve confondere l’amore dei terrestri con quello delle vette. I terrestri affogano nella passione dei sensi e si accoppiano per capriccio, per cui il loro amore non può essere durevole. Quando la passione si spegne cambiano compagno o lasciano che le loro coscienze si assopiscano nella banalità del quotidiano. Ma per un regnante è diverso. Allorquando un re sente che il suo slancio d’amore viene meno, quando si affaccia lo spettro della consuetudine, questo è il momento per non arretrare di fronte alla sfida e approfondire l’intimità con la sua regina. È giunta l’ora di attivare i Fuochi Superiori (ndr: i centri sottili, o chakra, del petto e della testa). È giunta l’ora di svestirsi dell’amore terrestre e cominciare a educare il Cuore infinito.”

“Temo che svestendomi dell’amore terrestre io possa restare nudo.”

“Quando viene meno la passione ci si barrica dietro vetri che divengono via via sempre più spessi, finché non è più possibile intravedere la figura dall’altra parte. Oppure, se quell’amore è saldo, con un atto di coraggio si lasciano cadere le maschere e si resta nudi, costretti a mostrare le proprie insicurezze. Chi vince questa paura attiva i suoi Fuochi Superiori e accede a un amore più sottile ma non meno intenso. Scoprirsi totalmente e mostrare di essere vulnerabili è come morire. La paura di restare nudo di fronte alla sposa è in verità la paura di morire, la paura di perdersi nel ventre della regina. Il re è chiamato a compiere questo salto evolutivo, poiché la morte è solo assenza d’amore. Un re che non ama comincia ad aver paura di morire, questo re ha già deciso di eliminarsi. Se in lui c’è la paura della morte, allora verrà ucciso dal suo stesso popolo in rivolta. Svestendosi dell’amore terrestre dovrà morire al suo vecchio se stesso, ma così potrà evitare di essere ucciso. La caduta delle maschere non è la fine: è un cominciare a salire dopo aver raggiunto la vetta della montagna.

Il regno è il corpo del re e il suo popolo rappresenta le sue cellule viventi. Se il re non e sano e integro in ogni anfratto del suo Cuore… le sue cellule gli si rivoltano contro e lo uccidono.”

“Mi illudevo che il re fosse degno.” Disse il re rattristato.

“Lo è. Ma non gli è concesso di fermarsi. Senza una continua aspirazione verso l’Alto l’uomo degrada verso il basso. Non si può restare fermi: o si sale o si scende. Proprio perché il re è degno, il popolo lo chiama a compiere un balzo in avanti. Se non fosse degno sarebbe già stato ucciso o non sarebbe divenuto re.

I sudditi con tutta la loro violenza stanno solo implorando un’evoluzione del mio re. Fa che l’aurora non lo trovi dove il tramonto l’ha lasciato.”

“Cosa può fare il re per salvare il suo regno?”, chiese Semen-Hor.

“Il re dice di non sopportare più la vista della regina. Ebbene, deve vincere questa paura e starle accanto adesso più che mai. Il cammino della chiarezza passa dal mondo delle ombre e il sentiero che porta all’alba si chiama notte. Se la donna è sorda e l’uomo è muto, allora possono intendersi solo toccandosi le mani. Occorre che il re smetta di sfuggirsi e si apra all’incertezza, che prenda per mano la regina e si faccia accompagnare dentro di sé.

Amare senza limiti implica il morire a se stessi, sprofondare nell’altro, perdere la paura, riacquisire la propria dignità.

Siate come la vista per i due occhi.”

“Dimmi, allora, qual è la tua profezia?”

“Riconoscere che la causa è interna è la prima guarigione. Lasciar morire le maschere e diventare vulnerabile con la sua regale compagna è la seconda guarigione. Questa è un’ora solenne. Oggi il mio re è chiamato ad essere sposo per la prima volta dopo un anno dal suo matrimonio. Non ce qualcosa da fare, ma un nuovo modo in cui essere. Per entrare in un tempio invisibile non occorre compiere alcun movimento. Nel momento in cui ha deciso di espormi il suo problema, il re ha salvato il suo regno. Questa è la mia profezia”.


A presto, Barbara.

il-regnodel-fuoco-libro.jpg

Il Libro di Draco Daatson – Il Regno del Fuoco di Salvatore Brizzi


Acquista Online su IlGiardinodeiLibri.it



   

 

Trovi altri titoli interessanti qui: http://www.vampyba.it/libreria.html

 

Scrivimi info@vampyba.it

Preoccuparsi è una Perdita di Tempo.

Preoccuparsi è una Perdita di Tempo

“Ci sono solo due aree nella vita: le cose che puoi controllare e le cose che non puoi controllare. Perché preoccuparti di ciò che non puoi controllare? Quanto stupido è? Se puoi controllarlo, allora perché preoccupartene? Dopo tutto, è in tuo controllo, e pertanto rende il preoccuparsi un totale spreco di energia. Il passato è qualcosa che non puoi controllare. È finito. Non preoccupartene. Il futuro è qualcosa che puoi controllare. Ma non preoccuparti neppure per esso. Semplicemente fai qualcosa a riguardo. Anche il presente è sotto il tuo controllo. Vivilo nel modo in cui vuoi viverlo e in cui sai dovresti viverlo, e si prenderà cura di sé — la preoccupazione non farà altro che dirigerlo in una direzione che non vuoi che prenda.
Questa è una cosa difficile da fare. Lo so”.

“Smetti di focalizzarti su ciò che non vuoi che accada. In altre parole, smetti di preoccuparti. Invece, rimani focalizzato su ciò che vuoi accada. L’attenzione che dai a quella cosa la attrarrà a te. Fidati, è una cosa cosmica. Focalizza la tua energia sul tipo di vita che vuoi, la relazione che vuoi, la roba che vuoi e il modo in cui vuoi sentirti. Questo funzionerà per qualsiasi cosa. Focalizzati e attrarrai a te esattamente ciò che vuoi davvero. E funziona anche al contrario. Guarda ciò che hai — ogni condizione della tua vita. Hai quella condizione nella tua vita perché quello era il tuo focus. Cambia il tuo focus e cambierai i tuoi risultati.”

Tratto da: Larry Winget. “Sta’ Zitto, Smettila di Lamentarti e Datti una Mossa”.

Un abbraccio,

Barbara 🙂


 

Trovi altri titoli interessanti qui: http://www.vampyba.it/libreria.html

Scrivimi info@vampyba.it


Acquista Online su IlGiardinodeiLibri.it

Felice 2016 !

Felice Anno Nuovo a Tutti Voi !

e Grazie 🙂


 

Avete già espresso i desideri per il 2016 ?

I miei sono già impacchettati

😀

cubistelle17.jpg

E’ ora di passare oltre 🙂

Tanti Tanti Auguri,

Un abbraccio, Barbara

Buon Natale !!

25 Dicembre 2015 

Tanti tanti Auguri a tutti Voi

e

Grazie per la vostra presenza,

Buon Natale

Un Abbraccio, Barbara 🙂

BuonNatale.jpg


Scrivimi: info@vampyba.it


Come si fa a non imporre i nostri stati d’animo sugli altri senza reprimersi?

Espressione e repressione sono due facce della stessa medaglia. Sono contraddittorie, ma di base non sono diverse.

Sia nell’espressione sia nella repressione il centro è l’altra persona.

Esempio. Sono arrabbiata: reprimo la rabbia. Ero sul punto di esprimere la mia rabbia su di te, ora la reprimo, ma la rabbia continua ad essere proiettata su di te, che l’abbia espressa oppure no.

Non proiettare i tuoi stati d’animo sugli altri, tu ne sei la fonte.

Che tu la esprima o la reprima, tu sei la fonte della rabbia.

L’attenzione non è né sull’espressione, né sulla repressione, è sul riconoscere da dove sorge questa rabbia.

Devi muoverti verso il centro, verso la fonte dalla quale sorgono l’amore, la rabbia e l’odio.

Quando reprimi non ti muovi verso il centro: stai semplicemente lottando contro l’espressione.

La tecnica consiste nel dimenticarsi completamente dell’altro. Osserva semplicemente la tua energia che dapprima sorge e penetra in profondità. Cerca il punto in cui la senti e rimani centrato su di esso.

Buon Natale a tutti voi Amici 🙂

Un abbraccio,

Barbara



Acquista Online su IlGiardinodeiLibri.it

L’Eleganza Dell’Anima

L’Eleganza Dell’Anima – Le regole dell’armonia interiore ed esteriore di Emiko Kato

L’Eleganza, nella sua accezione più nobile che coinvolge ogni atto e pensiero dell’individuo, è in grado di conquistare il favore delle persone assai più della bellezza.

Ho appena acquistato questo libro carinissimo che consiglio a tutte le ragazze e le signore (le Regine invece saranno già esperte) 🙂 Molto bello anche da regalare alle amiche (manca poco a Natale).

Diviso in 5 grandi capitoli, tutti interessantissimi.

  • Lezione 1. Una figura elegante.
  • Lezione 2. Una conversazione elegante.
  • Lezione 3. Una condotta elegante.
  • Lezione 4. Un’Anima elegante.
  • Quando l’Eleganza è messa alla prova.
  • Quando l’Eleganza è indispensabile.

Nei vari capitoli sono elencate alcune regole pratiche.

La Regola 8 mi piace molto: L’Esercizio fisico è preferibile a qualsiasi dieta. 

Una regola che ho sempre utilizzato (e vorrei che anche qualche signora imparasse, specie se frequenta i mezzi pubblici) è La Regola 10: Fate in modo che la vostra voce sia colta solo dal vostro interlocutore.

Regola 26: Prendere sul serio anche le piccole cose.

Quando si affrontano con serietà anche le piccole cose i nostri gesti diventano curati e precisi e influiscono positivamente sul nostro animo. Essere sempre coscienti delle nostre azioni fa sì che anche il nostro modo di pensare risulti equilibrato.

Regola 27: Rinunciare a qualsiasi tipo di attaccamento.

Regola 28: Essere grati della propria felicità.

l-eleganza-dell-anima.jpg

L’Eleganza Dell’Anima – Le regole dell’armonia interiore ed esteriore di Emiko Kato

Vi consiglio anche questi altri due libri che sono adatti a tutti e ugualmente molto belli da leggere e regalare 🙂

Manuale di Pulizie di Un Monaco Buddhista

Manuale di un Monaco per liberarsi dal Rumore del Mondo

manuale-di-pulizie-di-un-monaco-buddhista-ebook manuale-liberarsi-rumore-mondo

[Amo queste copertine minimali]

A presto 🙂 Ba


 

Altri titoli interessanti li trovi qui: http://www.vampyba.it/libreria.html

Scrivimi: info@vampyba.it


 


Acquista Online su IlGiardinodeiLibri.it

 

A … come Accorgersi

Tratto da: Vocabolario, Le parole dei Mondi più Grandi di Igor Sibaldi

ACCORGERSI. Penso sia il verbo più importante, per chi voglia esplorare la Sapienza. Molti ritengono invece che contino di più i verbi CREDERE e CAPIRE. Ma è solo perché temono che l’accorgersi sia troppo semplice. Lo è, infatti. La sua semplicità è tale (e talmente temibile) che, spesso, non ci accorgiamo neppure di sapere che cosa significhi accorgersi.

In realtà significa:

  • notare qualcosa che prima non si era notato;
  • cambiare idea, rendersi conto di aver avuto torto;
  • percepire irresistibilmente la verità di qualcosa, dato che non ci si può accorgere di qualcosa che non sia vero;
  • fare tutto ciò autonomamente…

Gesù parla spesso dell’accorgersi nei Vangeli. Questi quattro aspetti del verbo sono le operazioni mentali che vengono richieste ai discepoli prima di ogni altra.

Ma… per comprensibili motivi, ogni volta che nei Vangeli compare il verbo accorgersi (in greco, metanoein: letteralmente “far giungere la tua mente più in là“), le versioni consuete lo traducono con “convertirsi“, come se dovesse per forza significare il passaggio da una religione a un’altra, cioè da un modo di credere ad un altro. Il che davvero non è. Al contrario, chi si accorge smette di credere, cioè di fidarsi di quel che altri dicono – mentre solo chi non si è ancora accorto di una determinata cosa può credere che quella cosa sia vera, fidandosi di quel che ne sente dire da altri.

Tratto da: Vocabolario, Le parole dei Mondi più Grandi di Igor Sibaldi

Tutti i Libri di Igor Sibaldi

vocabolario-le-parole-dei-mondi-piu-grandi-ebook



Acquista Online su IlGiardinodeiLibri.it

Assiomi Ermetici

  • La mente, come i metalli e gli elementi, può essere trasmutata: da stato a stato, da grado a grado, da condizione a condizione, da polo a polo, da vibrazione a vibrazione.
  • Avere in sè la verità ma non esprimerla con l’azione è come accumulare pietre preziose: cosa assai sciocca e inutile. Per la conoscenza, come per la ricchezza, vale l’uso; è questa una legge talmente importante che chi la trasgredisce è destinato a soffrire, poiché si oppone alle leggi naturali.
  • Cambiare temperamento o stato mentale significa cambiare la propria vibrazione.
  • Distruggete la parte indesiderata di vibrazioni mentali con il principio della Polarità: concentrandovi sul polo opposto a quello che volete annientare, liberatevi dell’indesiderabile invertendo la polarità.
  • La vera trasmutazione ermetica è un’arte mentale.
  • Ogni cosa fluisce e rifluisce, ogni cosa ha fasi diverse; tutto si alza e cade; in ogni cosa si manifesta il principio del pendolo: l’oscillazione di destra è pari a quella di sinistra, tutto si compensa nel ritmo.
Meditate.
Restate Svegli.    🙂
A presto, Ba
Per altri suggerimenti di Lettura puoi visitare la mia pagina web:   VampyBa   
da qui puoi anche procedere direttamente all’acquisto del libro o dei libri che ti interessano.


Acquista Online su IlGiardinodeiLibri.it

P.S. per il TAG trovate le info sull’altro mio blog – qui in questo post: La Musica della Vita


Volete cambiare il mondo?

Volete cambiare il mondo?
Che ne dite di cominciare da voi stessi?
Che ne dite di venire trasformati per primi?
Ma come si ottiene il cambiamento?

Attraverso l’osservazione. Attraverso la comprensione.
Senza interferenze o giudizi da parte vostra.
Perché quel che si giudica non si può comprendere.
—–
Alcuni di noi vengono svegliati dall’aspra realtà della vita.
Soffriamo a tal punto da svegliarci.
Ma la gente non fa che andare a sbattere contro la vita, una volta dopo l’altra.
Continua a girare in stato di sonnambulismo. Non si sveglia mai.

Purtroppo, non le viene mai in mente che potrebbe esistere un altro modo di vivere.
Non le viene in mente che potrebbe esserci un modo migliore di vivere.
Tuttavia, se non si è ancora stati bastonati a sufficienza, e se non si è sofferto abbastanza,
c’è anche un altro modo per svegliarsi: ascoltare.
——

Brani tratti da:

messaggio_aquila_pollo    istruzini-volo-aquile

Ciao Ba 🙂

Messaggio per un’Aquila che si crede un Pollo – A. De Mello

Istruzioni di Volo per Aquile e Polli – A. De Mello

Altri Libri molto interessanti li potete trovar qui http://www.vampyba.it/libreria.html

Acquista Online su IlGiardinodeiLibri.it

Blog su WordPress.com.